Condividi
Home » Natura e storia » La Flora » » »

Val Grande trekking

Itinerario sostenibile di quattro giorni nel Parco Nazionale della Val Grande tra Lago Maggiore e Val Vigezzo

Dal 12 al 15 Luglio 2018

Meraviglioso itinerario di 4 giorni nella zona sud del Parco Nazionale della Val Grande attraverso suggestive faggete e alpeggi che raccontano la storia delle genti che hanno abitato la Val Grande.

Un'occasione per lasciare la vita frenetica e rilassarsi nell'area wilderness più estesa delle Alpi.

Programma

1° giorno

Itinerario:  Fondotoce (stazione treni FS Verbania – Pallanza) – Mergozzo – Bracchio – Ompio

Lunghezza percorso: 9 Km

Dislivello: (ascesa 670 m – discesa 430 m)

Descrizione: il trekking inizia dolcemente percorrendo un comodo sentiero sulla riva del Lago di Mergozzo fino al villaggio omonimo; dopo pranzo leggero con vista sulle sue acque blu saliremo fino all'abitato di Bracchio e poi continueremo tra castagni secolari e scorci sul lago di Mergozzo fino ad entrare dolcemente a contatto con la natura selvaggia del Parco all'Alpe Ompio dove pernotteremo presso il Rifugio CAI Fantoli (http://www.rifugiofantoli.it/it/). Cenando con prodotti locali ammireremo il tramonto sul Lago Maggiore.

2° giorno

Itinerario: Ompio – Corte Bué – Velina

Lunghezza percorso: 8 Km

Dislivello: (ascesa 600 m – discesa 960 m)

Descrizione: dopo la prima colazione saliremo parzialmente il versante del Monte Faié e poi entreremo nella Valle del Rio Val Grande fino a raggiungere Corte Bué. Presso quest'antico corte consumeremo il pranzo al sacco godendo della magnifica vista del Monte Pedum e della Riserva Integrale del Parco; curiosando tra i ruderi riscopriremo la storia antica di questo alpeggio in cui si trovano i bivacchi del Gruppo Escursionisti Val Grande. Subito dopo pranzo scenderemo il versante di proprietà della Veneranda Cava del Duomo di Milano che, oltre ad estrarre il marmo della Cava di Candoglia dal 1387 possiede ancora l'usufrutto di questi boschi valgrandini, fino al Ponte di Velina che ci permetterà l'attraversamento del Rio Val Grande. Dopo qualche foto allo spettacolare corso d'acqua saliremo il ripido versante fino all'abitato di Velina in località Baserga, dove Piero, abitante della Valle, ci accoglierà nella baita dell'Associazione "Tre Veline" raccontandoci la sua vita a contatto con la natura. Cena e pernottamento presso le baite di Baserga, sito web http://www.valgrande-velina-baserga.it/

3° giorno

Itinerario: Alpe Velina – Cicogna – Pogallo – Alpe Pian di Boit

Lunghezza percorso: 14,2 Km

Dislivello: (ascesa 1000 m – discesa 650 m)

Descrizione: dopo la colazione servita da Piero nell'ameno corte di Baserga riprenderemo il trekking percorrendo la Val Grande e i suoi alpeggi sino alla sua piccola capitale, Cicogna. Dopo una breve visita al villaggio si percorrerà la storica via Sutermeister che ci condurrà lungo la forra del Rio Pogallo al corte di Pogallo. Se il meteo lo permetterà ci si potrà tuffare nelle acque color smeraldo e gustare il pranzo al sacco. Si scenderà poi alla confluenza del rio Pogallino con il rio Pogallo e poi seguendo il corso del secondo affluente, rio Pianezzoli, si risalirà lentamente la Valle, fino ad immergersi in una fitta faggeta che ci porterà al nostro luogo di destinazione: l'Alpe Pian di Boit. Cena e pernottamento presso la baita della Cooperativa Val Grande all'Alpe Pian di Boit. La struttura a disposizione esclusiva degli escursionisti è un bivacco e dispone di una camerata con materassi disposti su un assito di legno, coperte e un grande soggiorno/cucina con camino. Non sono presenti i servizi igienici. È richiesto un buono spirito di adattamento e di collaborazione. La cena proposta sarà cucinata insieme ai partecipanti con un menù vegetariano a base di cibi biologici o a km zero. Le fonti energetiche che si utilizzeranno durante il soggiorno saranno principalmente fonti energetiche rinnovabili; la struttura è infatti dotata di riscaldamento a legna e sulla stessa stufa si cucinerà.

4° giorno

Itinerario: Pian di Boit – Bocchetta di Terza – Finero

Lunghezza percorso: 11,7 Km

Dislivello: (ascesa 810 m – discesa 1080 m)

Descrizione: dopo una ricca e genuina colazione in baita si salirà il ripido versante che porta alla Bocchetta di Terza, osservando i camosci pascolare sui versanti erbosi; dalla Bocchetta si osserverà il meraviglioso panorama sulle montagne della zona sud del Parco e sulla Valle Pogallo. Dopo una breve pausa scenderemo il versante della Valle de Il Fiume fino a raggiungere il rio omonimo dalle acque azzurro ghiaccio e attraverso un comodo sentiero ombreggiato da fitte faggete raggiungeremo Provola e Finero. Da qui utilizzando mezzi pubblici, dapprima un piccolo bus, poi la panoramica Vigezzina e infine le ferrovie, rientreremo alla stazione da cui siamo partiti tre giorni prima.

Costo € 310,00 comprensivo di vitto, alloggio, servizio guida (NB è escluso il pranzo al sacco del primo giorno)Termini di pagamento:

  • caparra: € 100,00 all'atto della prenotazione
  • saldo: €210,00 il primo giorno del trekking

Coordinate bancarie: Valgrande Società Cooperativa, via alla Cartiera 41 28923, Possaccio (VB) Banca Intesa IT97I0306922410100000010035

PDF Scarica qui il catalogo

PDF Scarica qui la scheda di prenotazione


Tag: trekking
Luogo: Verbania Fondotoce-Alpe Ompio-Cicogna-Pian di Boit-Finero   Comuni: Cossogno (VB), Malesco (VB), San Bernardino Verbano (VB)  
Organizzatore: Cooperativa Valgrande
Info Email: info@coopvalgrande.it Info line: 0323468506
 
© 2018 - Ente Parco Nazionale Val Grande
Villa Biraghi, Piazza Pretorio, 6 - 28805 Vogogna (VB)
Tel. 0324/87540 - Fax 0324/878573
E-mail: info@parcovalgrande.it - Posta certificata: parcovalgrande@legalmail.it
P.Iva 01683850034
Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del MareFederparchi