Home » Il Parco propone » News e comunicati

La montagna che produce. Paesaggi, attori, flussi, prospettive

La Mappa di Comunità del Parco Nazionale Val Grande a un convegno in Comelico

(Vogogna, 06 Giugno 2018) - Il Progetto COMUNITERRAE (la Mappa di Comunità per un Ecomuseo delle Terre di Mezzo, azione CETS di Ars.Uni.Vco e Parco Nazionale Val Grande) sarà illustrato al convegno internazionale  "La montagna che produce. Paesaggi, attori, flussi, prospettive" che si terrà tra Venezia e il Comelico dal 21 al 23 giugno.

La relazione "Ri-conoscersi per raccontarsi. Le produzioni intangibili delle comunità delle Terre di Mezzo nel progetto Comuniterràe" di Stefania Cerutti (Università Piemonte Orientale), Andrea Cottini e Francesca Perlo (Associazione ARS.UNI.VCO) è stata inserita tra gli interventi in programma nella giornata di venerdì 22 giugno (Santo Stefano di Cadore, in Val Comelico, Belluno).

Cosa producono le montagne? Per molto tempo i territori montani europei hanno prodotto beni legati a certe loro specificità ambientali. Miniere e foreste, prati, pascoli e corsi d'acqua consentivano l'esportazione di minerali e legname, prodotti agricoli, artigianali e manifatturieri nelle pianure circostanti. Le produzioni sostenevano le società locali e modellavano il paesaggio. Nel corso del Novecento molte di queste produzioni hanno dovuto subire via via le conseguenze del vantaggio competitivo dei territori contermini, fino a che negli ultimi decenni, la montagna è stata riscoperta principalmente come produttrice di servizi ecosistemici (ambientali, turistici, culturali).

Oggi, di fronte alla globalizzazione e ai cambiamenti climatici, ci chiediamo se la montagna stia (ri)diventando anche un luogo di produzione di beni. Di quali beni di tratta? Come riconoscerli e renderli visibili? Quali rapporti intercorrono tra le produzioni materiali e immateriali e l'ambiente, le culture, le specificità socio-spaziali della montagna? I nuovi prodotti della montagna sono destinati a creare nuovi paesaggi? Quali interazioni si stabiliscono tra la montagna stessa e i territori circostanti?

I lavori del convegno si articoleranno intorno ad alcuni temi prioritari:

  • Specificità dei prodotti della montagna;
  • Paesaggi e luoghi della produzione;
  • Attori (produttori, fruitori, destinatari locali o extra-locali) e strategie di produzione;
  • Flussi, reti, filiere di produzione e scambio (energetiche, infrastrutturali, culturali) interne alla montagna, o in relazione con i territori circostanti e con le aree metropolitane;
  • Politiche pubbliche e azioni di sviluppo.

Attraverso contributi teorici e presentazioni di casi studio, ci si soffermerà sui processi e le trasformazioni avvenuti nel passato, sulle dinamiche del presente e su progetti, strategie e politiche per il futuro.

foto della notizia
 
share-stampashare-mailshare-facebookQR Code