Home » Visitare il Parco » I paesi del Parco

Vogogna

Un viaggio nel medioevo

Vogogna è forse il paese del Parco e dell'intera provincia che meglio ha conservato le tracce del proprio illustre passato, di quando dalla prima metà del XIV secolo divenne per volere dei Visconti il centro amministrativo dell'Ossola inferiore.
L'importanza assunta da Vogogna dopo la scomparsa nel 1328 della vicina Pietrasanta, antico ed importante borgo distrutto da una disastrosa alluvione, è tuttora testimoniata dal Palazzo Pretorio, palazzetto gotico sostenuto da archi acuti poggianti su tozze colonne, edificato nel 1348 e sede fino al 1819 del governo dell'Ossola Inferiore, e dal Castello Visconteo, presidio difensivo militare, ma anche residenza prima dei Visconti e poi dei Borromeo, edificato a ridosso del borgo, lungo l'antica via che dal Pretorio sale alla Rocca.

Poco fuori del centro storico, è situato l'Oratorio di S. Pietro, la prima parrocchiale, di probabile origine longobarda, che custodisce preziosi affreschi quattrocenteschi. Nel cortile, il mascherone celtico da cui zampilla fresca acqua sorgiva è copia dell'originale custodito nel Palazzo Pretorio. Intorno al Pretorio si trovano le dimore più signorili, come Villa Biraghi Lossetti (1650), sede operativa del Parco Nazionale Val Grande, a fianco della chiesetta di Santa Marta.
Una passeggiata di una ventina di minuti lungo la mulattiera porta alla vecchia frazione di Genestredo, dalle caratteristiche abitazioni rurali in pietra ricche di motivi medievali. Un'indicazione sul sentiero invita a raggiungere la Rocca di origine longobarda che, ridotta a romantico rudere, continua a dominare dall'alto l'Ossola Inferiore. Le origini della Rocca si perdono invece nei secoli. Risalente secondo alcuni ad epoca romana, per altri costruita ad opera di Liutoprando Longobardo o comunque nell'altomedioevo, sicuramente nel 1183 passò al vescovo di Novara e costituì un punto di strategica importanza nel sistema difensivo dell'Ossola, in collegamento con le torri di segnalazione distribuite sui fianchi della valle. Distrutta nel 1370, fu successivamente ristrutturata ed aggregata al sistema di fortificazioni del castello. I suoi resti ancora oggi si possono ammirare sulla sommità dello sperone roccioso che sovrasta il paese, punto tra i più panoramici di tutta l'Ossola, raggiungibile da Genestredo con un breve e comodo cammino.

  • Abitanti: 1770
  • Altitudine: capoluogo 226 metri slm

Emergenze Storico-culturali

Nel capoluogo si possono visitare:

  • Chiesa parrocchiale Sacro Cuore di Gesù
  • Castello Visconteo (XIV sec.)
  • Palazzo Pretorio (XIV sec.)
  • Oratorio del Cimitero già Chiesa del Convento dei Serviti (Sec. XV)

A Genestredo:

  • La Rocca (X sec.)

A Dresio:

  • Oratorio di S. Pietro (XVI sec.) e mascherone celtico (II sec. a.C.)

Nei dintorni:

  • Epigrafe romana (196 d.C.)
  • Monumento a Chavez

Manifestazioni e Feste

  • 15 settembre: festa patronale Beata Vergine Addolorata
  • Ottobre: Manifestazione Montagna e dintorni

Provincia: Verbano-Cusio-Ossola Regione: Piemonte | Localizza sulla mappa
Sito ufficiale: www.comune.vogogna.vb.it

Vogogna
Oratorio S. Pietro di Dresio a Vogogna
 
Vogogna
Il Castello di Vogogna
 
Vogogna
Vogogna: Via Roma e palazzo Pretorio
 
 
Soggiorni
Dove dormire a:
Vogogna
 
Dove mangiare a:
Vogogna
 
share-stampashare-mailshare-facebookQR Code